Cookies

Chi siamo

Vision aziendale

La mia storia

Mamma-sitter.it è stata ideata da Sara Martorello nell’agosto del 2017

In occasione della nascita di mio figlio Edoardo è nata in me l’esigenza ed il bisogno di avere qualcuno di supporto, qualcuno pronto a darmi un aiuto nei vari impegni quotidiani, dato che il piccolo richiedeva continuamente la mia presenza, sopratutto nei primi mesi, tra allattamento e cura del bebè  fare qualsiasi altra attività quotidiana era molto difficile, ho così deciso di cercare nel web una persona, affidabile, disponibile, che mi potesse aiutare nei lavori domestici quotidiani come pulire la casa, fare la spesa, dare un supporto con il bambino ma non ho trovato nulla che potesse fare al mio caso.

Da qui l’intuizione di un portale che mettesse in contatto neomamme e mamme bisognose di un aiuto pratico o di un supporto emotivo e la mamma-sitter una figura pronta a fornire il suo aiuto alla neomamma in base alle sue esigenze e richieste.

Una nuova figura è nata

La mamma-sitter è una nuova figura professionale a supporto delle Neo mamme, un’assistente della mamma che, offre un sostegno pratico sia nella gestione della casa (faccende domestiche, stiro, aiuto con la spesa, commissioni varie, lavoretti domestici, aiuto con i figli più grandi, aiuto con gli animali domestici…) che supporto emotivo, offre la sua disponibilità ad un’altra donna per ascoltarla, rassicurarla, sostenerla in uno dei momenti più belli della sua vita ma anche più impegnativo, dandole la possibilità di dedicarsi completamente a suo figlio/figlia e prevenire situazioni di disagio.

E’ una figura assistenziale dunque non sanitaria, che nasce come figura di sostegno alle neomamme, è una sorta di “tata” della Neo mamma, una mediatrice ed un aiuto pratico, soprattutto quando la madre non può contare su altre figure familiari e di esperienza.

La figura della mamma-sitter ha l’obiettivo di sostenere la neomamma “sollevando la donna dal peso dei tanti piccoli grandi impegni quotidiani affinché possa dedicarsi senza pensieri all’accudimento del proprio bambino”.

La mamma-sitter è a disposizione per sbrigare eventuali commissioni (le bollette da pagare, le ricette da ritirare eccetera) e può occuparsi del piccolo se la neomamma ha bisogno di fare una telefonata di lavoro e/o di rispondere a qualche email. Viceversa, se la neomamma sta riposando o è impegnata con il bebè, l’assistente mamma può rispondere al telefono, annotare eventuali messaggi e specificare in quale orari richiamare.

La mamma-sitter può accompagnare la neomamma a fare una bella passeggiata con il bebè o accompagnarla a fare shopping. Insomma, quello che farebbe… un’amica.

L’atteggiamento di una mamma-sitter è sempre rispettoso e discreto nei confronti della neomamma, del suo bebè e della sua abitazione.

Da uno studio è emerso quanto segue

Le Neo mamme aiutate e supportate da una mamma-sitter:

  • sono meno ansiose e depresse
  • hanno più fiducia nelle proprie capacità
  • hanno meno problemi durante l’allattamento
  • il rapporto con il partner è più solido

La mamma-sitter racchiude più figure professionali in una (doula, mother assistant, ostetrica, counselor, counselor per l’allattamento, collaboratrice domestica, babysitter…)

Segui mamma-sitter sui social